Tutto quello che devi sapere sui vetri delle tue finestre

Un serramento è composto dall'85 % in vetro.

Proprio i vetri, la superficie piu' ampia di un finestra, sono l'elemento che incide di piu' sull'isolamento termico e acustico di un'infisso. E' quindi fondamentale scegliere l'infisso con il vetro piu' adatto alle nostre esigenze (nel caso volessimo maggiore isolamento acustico, piu' efficienza energetica o isolamento termico).

COME SONO FATTI I VETRI DELLE FINESTRE?

Si chiamano vetrocamere (o piu' volgarmente "doppi o tripli vetri"). Queste vengono realizzate utilizzando dei particolari vetri trattati in cui vengono inserite delle particelle di metallo (di norma argento e ferro) sullo strato interno che permettono di migliorare l'isolamento termico e facendo passare al tempo stesso la luce del sole.

Perchè vengono chiamati doppi vetri?

Le due lastre di vetro che compongono la vetrocamera sono separate da un'intercapedine nella quale viene inserito un gas (solitamente l'Argon) che permette di abbattere la dispersione termica.

Di quali tipi possono essere le vetrate?

Le lastre singole (solitamente di spessore variabile tra i 4 o 6 mm) possono essere lavorate in due modi: in vetro temperato o in vetro stratificato. Il vetro temperato viene portato a 700° e poi raffreddato bruscamente, facendo si che quando il vetro si rompa non si frantumi in lastre ma in singoli pezzettini. Il vetro stratificato è composto da due vetri di circa 4 mm. che si accoppiano tramite una pellicola che si trova nel mezzo. Nel caso di rotture, la pellicola fa si che le lastre restino compatte (un po' come il parabrezza di un'auto). Dal 2014, nelle finestre poste ad almeno 1 metro dal piano di calpestio bisogna prevedere un vetro di sicurezza (stratificato o temperato) lato interno. Se si tratta di una porta finestra il vetro di sicurezza  deve essere utilizzato lato interno ed esterno.

Un vetro "4 stagioni"

Il controllo solare o "4 stagioni" è un particolare rivestimento invisibile applicato sulla lastra di vetro che permette di ridurre notevolmente il calore che proviene dall'esterno (specialmente nei periodi estivi). Questo trattamento permette di isolare l'ambiente interno d'inverno e di non surriscaldare la casa d'estate senza intaccare il design del serramento.

Cosa si intende per trasmittanza termica?

Si tratta di un coefficiente che determina la qualità della vetrocamera. Questo dato misura la quantità di calore che il vetro riece a portare all'esterno dell'abitazione. Di conseguenza, piu' basso è il valore e maggire è l'isolamento del vetro, e quindi la capacità di mantenere la temperatura interna. Questo valore si misura in W/m2 (Watt su metro quadrato per grado °C).

E il confort acustico?

Quando si parla di abbattimento acustico, il DCPM del 5 dicembre 1997 stabilisce che le facciate degli edifici residenziali devono abbattere almeno 40 decibel (parete muraria e serramento). Per ottenere questo valore, a seconda della percentuale della finestra che incide sulla muratura, per un ottimo confort consigliamo vetri con valore di isolamento attorno ai 38-40 decibel (soprattutto nei centri cittadini).

Walter Tedeschi

Se hai la necessità di sostituire gli infissi di casa contattaci e ti risponderemo entro le 24 ore

Contattaci

Guida gratuita all'acquisto degli infissi

Avrai subito tutte le informazioni necessarie che ti guideranno alla scelta di infissi di qualità che ti faranno risparmiare sulle tue bollette!

Richiedi subito

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più