Come abbinare porte e finestre senza sbagliare?

Porte e finestre devono essere dello stesso materiale? Ecco alcuni consigli per abbinare porte e finestre, per una casa dallo stile impeccabile

 

Non esiste una specifica regola da seguire per abbinare porte e finestre.

E se sei alla ricerca di qualche idea di stile per valorizzare la tua casa, sei nel posto giusto.

Ho deciso di scrivere questo breve articolo per rispondere alla domanda che sempre più clienti mi rivolgono quando devono scegliere nuovi serramenti:

“porte e finestre devono essere dello stesso materiale e con la stessa finitura?”

 

Come anticipato, non c’è una regola e puoi scegliere tranquillamente seguendo il tuo gusto e le tue esigenze di stile.

E con questo articolo voglio aiutarti a trovare l’idea giusta.

 

Stessa finitura per abbinare porte e finestre allo stile della tua casa

 

Se vuoi abbinare porte e finestre scegliendo la stessa finitura, devi assolutamente prendere in considerazione lo stile della tua casa.

Facciamo qualche esempio:

  • per un loft è possibile abbinare finestre in metallo con telaio color antracite a porte interne vetrate in legno o in metallo, ovviamente dello stesso colore;

  • per una casa storica, invece, i serramenti in legno non laccato riusciranno a far risaltare gli interni in stile rustico;

  • per una casa dove sono già state installate finestre in PVC, puoi scegliere porte interne di una tonalità che si avvicina quanto più possibile a quelle delle finestre. Basterà analizzare il codice del colore di finestre e porte interne per non commettere errori.

 

Ma in tutti questi casi, cioè quando il desiderio è quello di abbinare porte e finestre scegliendo la stessa finitura, è importante non esagerare con l’uniformità di colori, magari scegliendo pavimenti che possono creare un armonioso contrasto con i serramenti.

 

Abbinare porte e finestre differenti per colore e materiale è un errore?

 

Direi proprio di no.

Scegliere porte e finestre che si differenziano sia per il materiale di costruzione che per il colore scelto non è sempre un errore.

Anzi, in questo modo puoi creare più movimento all’interno degli ambienti della tua casa, giocando proprio con contrasti che la renderanno, come dire, un po’ più viva.

Ad esempio, se ami le pareti di colore scuro, il mio consiglio è quello di scegliere porte in tinta e finestre più chiare per dare un tocco di luminosità agli ambienti.

Invece, per godere di tutto il calore e la purezza dello stile nordico, i colori del legno naturale dovranno prevalere, magari scegliendo delle porte interne in legno chiaro che si specchieranno in un parquet della stessa tonalità.

Ma quali finestre abbinare alle porte interne di colore nero?

Le porte nere stanno riscuotendo un successo incredibile tra gli amanti dello stile industrial, che mette ben in risalto elementi anni ’50 e linee moderne, per un effetto unico che ben si sposa con le moderne tendenze dell’architettura. In questo caso, per creare un piacevole contrasto, puoi scegliere finestre in alluminio con il profilo minimal e porte interne nere impreziosite da vetri.

Poi, nessuno punterà mai il dito contro di te, se il tuo desiderio è quello di abbinare le porte al colore delle pareti. Ma anche se sei un amante del colore, il consiglio è quello di non esagerare, limitando questa finitura alle sole porte, meglio se scorrevoli a scomparsa.

 

Con il bianco e con l’aiuto di un consulente qualificato non si sbaglia mai

 

Se non sai proprio come abbinare porte e finestre e sei un amante degli ambienti classici dove non devono mai mancare elementi che riprendono linee moderne, con il colore bianco non corri nessun rischio.

Però, meglio cambiare finitura, spaziando dalle bugnature al design minimalista delle porte filo muro, lasciando spazio per dettagli di vetro per dare un tocco in più di eleganza.

Le finestre bianche sono quelle che riescono ad adattarsi con tutti gli stili di arredamento, rendendo gli ambienti più luminosi.

E proprio per questo, sta prendendo piede la scelta di optare per il bianco per la parte interna e un colore più scuro per la parte esterna della finestra, soprattutto quando ci sono vincoli condominiali di decoro della facciata da rispettare.

Da fuori nessuno noterà la differenza, ma all’interno potrai godere della luminosità di nuove finestre che contribuiranno a valorizzare l’arredamento e renderanno la tua casa più confortevole quando posati in modo qualificato.

Ma con serramenti di colore bianco, meglio optare per un pavimento scuro, per non rischiare di rendere troppo asettico lo spazio.

Se sei alla ricerca dei serramenti giusti, quello di cui hai bisogno non è un venditore, ma un consulente che ti guidi ad una scelta consapevole, in grado di garantire il risultato che ti aspetti con soluzioni studiate appositamente per la tua casa.

Richiedi ora una consulenza personalizzata.

Se hai la necessità di sostituire gli infissi di casa contattaci e ti risponderemo entro le 24 ore

Contattaci

Guida gratuita all'acquisto degli infissi

Avrai subito tutte le informazioni necessarie che ti guideranno alla scelta di infissi di qualità che ti faranno risparmiare sulle tue bollette!

Richiedi subito

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più